Pavia

Indirizzo e numero civico
Piazza Municipio, 2
Città
Pavia - PV
Nazione
ITA

Pavia, capoluogo dell’omonima provincia, sorge sul fiume Ticino, poco a nord dalla confluenza di questo nel Po. Le sue origini risalgono all’epoca delle tribù preromane, dalle quali fu fondata, per diventare successivamente città romana con il nome di Ticinum e poi capitale del regno longobardo con il nome di Papia. Dal Medioevo, inoltre, Pavia è sede di una delle più antiche università italiane. L’importanza del passato ha così consegnato a Pavia un patrimonio artistico notevole, completato dal corredo naturalistico costituito dal Parco del Ticino e dal Parco della Vernavola. A Pavia si conclude inoltre il Naviglio Pavese, che defluisce dal Naviglio Grande a Milano.

Gli edifici laici della Pavia medievale

Torri medievali: sorte nel periodo comunale, in concomitanza con il fenomeno dell’inurbamento delle famiglie patrizie provenienti dalla campagna, le “torri dei laici” erano numerosissime, tanto da guadagnare a Pavia l’appellativo di “città delle cento torri”. In particolare, in piazza Leonardo Da Vinci, in prossimità dell’università, si trova uno spettacolare gruppo di tre torri risalenti Ai secoli XI-XII. Altre si trovano in via Galliano, via Porta, piazza Borromeo e corso Garibaldi.

Broletto: affacciato su piazza Vittoria, rappresenta l’antica sede del potere civile. Il palazzo attuale risulta composto di varie parti frutto di interventi di epoche differenti, ma il suo nucleo primitivo risale al 1198.

Piazza Vittoria: nota anche come Piazza Grande e da sempre fulcro della vita pubblica, fu sistemata intorno al 1376 in seguito ad un intervento voluto da Galeazzo II Visconti. A lui si deve l’idea di una piazza di forma rettangolare, circondata da portici su tre lati.

https://www.facebook.com/sharer/sharer.php?u=/it/resource/poi/pavia/&src=sdkpreparse
loading